Nel freddo clima della Svezia, fra le piazze ghiacciate di Stoccolma, nasce nel 1965 la prima sede di Private. Il prodotto dell’epoca era un magazine hardcore, il primo ad essere diffuso interamente a colori. Il patron della Private, Berth Milton Sr, alla fine degli anni Novanta passa il testimone al figlio, Berth Milton Jr, attuale proprietario che decide però di trasferire la sua casa di produzione nel clima un po’ più caldo della Spagna. 

Si stabilizza così a Barcellona, sede attuale dell’azienda e centro di irradiazione dei suoi migliori prodotti cinematografici hard. Berth Milton Sr, dopo il trasferimento in Spagna, assume una posizione sempre più defilata in favore del figlio. Il quale intanto sa farsi sempre più spazio all’interno del circuito cinematografico per adulti dell’Europa e dell’America. 

Nel 1998 la Private Production lancia anche una linea di abiti presentati al Festival di Cannes che saranno poi immessi nel mercato con l’apertura di un negozio a Los Angeles, con il nome di Private Clothing. 

Nell’agosto del 2008 invece, l’operato di Berth Milton Jr giunge ad una nuova importante tappa, quella della collaborazione con il produttore francese Marcel Dorel. Un’unione di forze, questa, che incrementa molto la qualità delle produzioni Private e la disponibilità di attori, attrici e registi di massimo livello da immettere nelle pellicole. 

È così che oggi la Private è una delle maggiori soluzioni per chi ricerchi prodotti qualitativamente elevati, ma diversi dalle produzioni americane. Le attrici più sensuali e provocanti della Private sono ammirabili in DVD, in Video on Demand, on-line e in magazine digitali. Questi sono i settori nei quali la Private trova oggi maggiore spazio. 

I titoli sfornati da questa casa di produzione eccellono sia in numero che in riconoscimenti ottenuti. La Private si distingue inoltre per gli alti budget che riesce a mettere a disposizione dei suoi capaci operatori nella realizzazione dei film. Una pietra miliare delle produzioni Private rimane tuttora Millionaire, una grande opera porno diretta da Alessandro del Mar e presente ai Venus Award del 2004 con ben 16 nomination. Millionaire è comunque in buonissima compagnia: Private Gladiator, Cleopatra, Chateau, sono i titoli che testimoniano la elevata resa delle produzioni Private. 

Le migliori attrici e i migliori attori, sorpresi nelle loro performance uniche dall’occhio attento e suadente dei migliori registi, vi aspettano nelle immagini delle produzioni Private. Giusto per completarne un po’ il profilo, citiamo anche il premio per il Miglior Film BDSM ottenuto agli AVN Awards del 2009 per House of Sex and Domination, e quello per Miglior Film Straniero agli AVN dello stesso anno per Jason Colt, Mystery of the Sex Diamonds. Anche in territorio americano, dunque, l’eccellenza della Private viene riconosciuta ed attestata ogni anno di più.