Carmella Bing

carmela-bing-sul-parquet
carmela-bing-nuda
carmela-bing-nuda-sulla-spiaggia
carmela-bing-curve-prorompenti

Escort, pornostar, di nuovo escort e poi artista. 

Tutto questo – e forse anche altro – è Sara Marie Fass, meglio conosciuta come Carmella Bing. Origini italiane e hawaiane per la ormai ex attrice nata nel 1981 a Salem, in Oregon. 

La sua carriera inizia come escort proprio nel suo stato di nascita. Il suo fisico statuario e le forme prorompenti fanno in modo che Carmella diventi una delle accompagnatrici più conosciute e apprezzate dell’intero Oregon. 

E sono in tanti che tentano di convincerla a fare il grande salto nel mondo del cinema. Lei glissa e continua a lavorare come escort, ma le pressioni si fanno sempre più insistenti. 

Nel 2002, Carmella Bing approda a Las Vegas. 

Qui inizia a posare per qualche rivista per adulti, ma alcuni problemi di salute la fanno aumentare notevolmente di peso. 

È un periodo di pausa forzata che impone alcune riflessioni sulla propria carriera. 

Passano alcuni mesi e quel corpo che aveva conquistato l’Oregon e il Nevada non è più lo stesso. 

La dieta e l’esercizio fisico cui Carmella si sottopone per ritrovare la forma perduta le costano anche la riduzione del suo prorompente seno. 

Ma la decisione è presa. Carmella Bing diventerà una pornostar. Non prima però di aver ritrovato le proprie forme. 

Il debutto ufficiale su un set cinematografico è datato 2005. La pornostar Davia Ardell, diventata sua amica proprio a Las Vegas, la mette in contatto con qualche agente cinematografico e le permette di partecipare a qualche casting. 

Il talento è innegabile e Carmella diventa ufficialmente attrice. 

L’obiettivo primo è quello di incrementare i propri guadagni, ma nel frattempo diventa molto conosciuta nell’ambiente del cinema per adulti e molti siti pornografici come BangBros, Brazzers, Bustyz e Naughty America ne reclamano le performance. 

Instaura anche una relazione con il direttore di L.A. Directmodels Derek Hay, che inevitabilmente la introduce nella porn valley statunitense. 

Nel 2006 escono una trentina di film e scene con protagonista o co-protagonista Carmella Bing. Ball Honeys 4, Bang My Tasty Twat, Big Fucking Titties 2, Big Tit Anal Whores 3, Brianna Love Oversexed, Craving Big Cocks 14, Exposed 1, Fuck Me Good 3, Goo 4 Two 3, Great Sexpectations sono solo alcuni dei successi della ragazza nata in Oregon e ormai trapiantata tra la California e il Nevada. 

L’anno di grazia è il 2007, stagione in cui Carmella diventa protagonista di più di 40 pellicole. 

I migliori produttori di cinema per adulti bussano alla sua porta, i siti più importanti del mondo sono pronti a riempirle il conto in banca pur di avere qualche scena in cui sia presente. 

E così l’attività filmica si fa incessante. Arrivano Anal Addicts 28, Anal Asspirations 7, Angels of Debauchery 7, Bang My Tits 1, Bikini-Clad Cum Sluts 1, Brianna Love Is Buttwoman, Licensed to Blow, Mayhem Explosions 6, MILF Internal 3, MILFs Gone Anal 2, My First Sex Teacher 12, Sex Fiends 5, Shane and Friends 2, Starlet Hardcore3 Ultimate Dream Team. 

E arriva anche il 2007 UK Adult Film Awards come miglior performer femminile d’oltreoceano. 

Curioso il fatto che già a 24 anni Carmella reciti in pellicole con protagoniste le Milf. 

Pur non avendo l’età per farlo, il suo fisico e la sua versatilità davanti alle macchine da presa le permettono di essere una delle maggiorate più giovani che il cinema a luci rosse abbia mai conosciuto. 

Carmella bada poco a quanto si dice di lei e continua a lavorare e, ovviamente, a guadagnare. 

Nel 2008, tuttavia, la scintilla che l’aveva portata verso il mondo del porno sembra esaurirsi. Carmella Bing si è fatta un nome e ha guadagnato tanto. 

Decide così di tornare a Las Vegas per intraprendere ancora una volta la carriera di escort che tante soddisfazioni le aveva dato sin dal raggiungimento della maggiore età. Una delle ragioni di questo “passo indietro” è rintracciabile nei meandri del fisco americano. 

Carmella dichiara in più di un’occasione che il porno fa guadagnare ma ha anche notevoli costi, tasse e commissioni sui guadagni. 

Il mondo delle escort, invece, dà come preoccupazioni soltanto pubblicità e bolletta del telefono. Las Vegas e i suoi tantissimi uomini d’affari e turisti in cerca di avventure hot ringraziano. 

Ma Carmella ha ancora tanto da dare al mondo del cinema per adulti e tra il 2009 e il 2011, dopo essere ancora aumentata di peso a seguito di una gravidanza, gira qualche pellicola di genere BBW (big beautiful woman). 

Nel 2011, infine, abbandona ancora una volta l’attività di attrice pornografica, dedicandosi alla realizzazione di opere d’arte su commissione che vende sul suo sito TheBingDynasty. 

Ma nemmeno questo è un addio. Nel 2013 prima e nel 2015 poi Carmella Bing torna ancora davanti alla macchina da presa per realizzare alcune scene a luci rosse. 

E ancora una volta i suoi tanti fan ringraziano e aspettano un nuovo ritorno in attività della bella attrice originaria dell’Oregon.